In un episodio della trasmissione di video interviste online: “Conversations That Matter“(Conversazioni Importanti), Robert F. Kennedy, Jr. ha detto al conduttore Alex Newman che il dott. Anthony Fauci, Bill Gates e i loro alleati stanno usando il COVID per portare l’umanità sotto un dominio totalitario globale.

Kennedy, presidente del C.d.A. e principale consulente legale di Children’s Health Defense, è autore del bestseller travolgente“The Real Anthony Fauci: Bill Gates, Big Pharma, and the Global War on Democracy and Public Health.” (“Il Vero Anthony Fauci: Bill Gates, Big Pharma e la Guerra Globale alla Democrazia e alla Sanità Pubblica”).

Kennedy ha detto a Newman che Fauci — il “J. Edgar Hoover della sanità pubblica” — ha una storia oscura che deve essere esposta.

Kennedy ha detto:

[Fauci] ha orchestrato la trasformazione dell’HHS [U.S. Department of Health and Human Services, Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani degli Stati Uniti] da un’agenzia di sanità pubblica a un incubatore di prodotti farmaceutici e un promotore dei secondi fini di Big Pharma.

È riuscito a restare in carica per 50 anni, io dimostro nel mio libro, non per aver effettivamente realizzato alcun successo misurabile nella sanità pubblica — la sanità pubblica è calata drasticamente sotto il suo regime — ma piuttosto per aver servito gli interessi delle case farmaceutiche — contribuendo a rendere questo paese la nazione più dipendente dai farmaci al mondo”.

Kennedy ha detto che c’è un particolare accanimento farmaceutico verso i bambini e che la sanità americana è posizionata al fondo della classifica tra le nazioni industrializzate, nonostante la spesa per la “sanità” sia maggiore rispetto alle altre nazioni.

“La spinta a mettere in circolazione sempre più vaccini per tutti è pericolosa e deve essere fermata”, ha detto Kennedy.

Leggi qui la trascrizione:

Newman: Chi è il vero Anthony Fauci, e perché dovremmo preoccuparci? Non è un simpatico esperto di sanità pubblica che vediamo in TV?

Kennedy: Anthony Fauci è l’architetto della cattura delle agenzie di regolamentazione all’interno delle agenzie di sanità pubblica.

Lui ha orchestrato la trasformazione dell’HHS da un’agenzia di sanità pubblica a un incubatore di prodotti farmaceutici e un promotore dei secondi fini di Big Pharma.

È il J. Edgar Hoover della sanità pubblica. È riuscito a restare in carica per 50 anni, io dimostro nel mio libro, non per aver effettivamente realizzato alcun successo misurabile nella sanità pubblica — la sanità pubblica è calata drasticamente sotto il suo regime — ma piuttosto per aver servito gli interessi delle case farmaceutiche — contribuendo a rendere questo paese la nazione più dipendente dai farmaci al mondo.

Prendiamo tre volte più farmaci della media delle altre nazioni occidentali.

Paghiamo il prezzo più alto per quei farmaci, e abbiamo di gran lunga i peggiori risultati in termini di sanità di tutto il mondo industrializzato. Siamo al 79° posto nel mondo in termini di risultati sanitari complessivi.

Questa generazione di bambini che è cresciuta durante il regime di Tony Fauci — dal 1984 — è la generazione più malata della storia.

Quando è arrivato al NIH [National Institutes of Health] i tassi di malattia cronica [in our children] nel nostro paese erano circa al 6%. Oggi sono il 54%.

Per malattia cronica, intendo non solo l’obesità, ma le malattie del neurosviluppo come l’ADD (Attention-Deficit Disorder, Disturbo da Deficit di Attenzione), l’ADHD (Attention-Deficit Hyperactive Disorder, Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività), il ritardo del parlare, il ritardo del linguaggio, i tic, la narcolessia, la sindrome di Tourette, l’autismo.

L’autismo è passato da un caso ogni 10.000 nella mia generazione — ed è ancora così a oggi — a uno su 34 nella generazione dei miei figli.

Durante l’amministrazione di Tony Fauci, nel 1989 abbiamo visto l’apparizione delle allergie alimentari. Allergie alle arachidi, celiachia, allergie al grano, un sacco di altre allergie alimentari, poi le malattie autoimmuni: l’artrite reumatoide, il diabete giovanile, il lupus sono diventate epidemiche.

Queste sono tutte malattie che erano fondamentalmente sconosciute negli anni ’60 e la scienza le fa risalire alle innovazioni controllate da Tony Fauci.

Non si può incolpare completamente Tony Fauci — una sola persona — per questa cascata, questo tsunami di malattie croniche.

Il lavoro di Tony Fauci al NIAID [National Institute of Allergy and Infectious Diseases] è quello di ricercare le fonti di queste malattie croniche, malattie immunitarie e malattie allergiche e poi aiutarci a eliminarle — identificarne le cause.

Sappiamo che è una tossina ambientale, deve esserlo. I geni non causano epidemie.

Quello che dimostro nel libro è che, [is that] invece di fare quella ricerca, spende praticamente tutto il suo budget di 7,7 miliardi di dollari per sviluppare nuovi farmaci per le case farmaceutiche e per fare ricerca sulle armi biologiche per il Pentagono e per il complesso militare-industriale.

1,6 miliardi di dollari all’anno del suo budget vengono spesi, essenzialmente, per lo sviluppo di armi — per la ricerca sulle armi biologiche.

È la persona più pagata del governo federale. Riceve 434.000 dollari all’anno, cioè 34.000 dollari in più del presidente degli Stati Uniti. Ha molte, molte altre fonti di reddito oltre a quel lavoro.

Il sessantotto per cento di quel budget proviene dalla sua gestione della ricerca sulle armi biologiche, ed è per questo che è stato costretto a fare gli studi sul guadagno di funzione a Wuhan e di gestirli a Wuhan, perché il Pentagono lo paga per fare quel tipo di ricerca e se lui non li facesse [doesn’t] perderebbe la maggior parte del suo stipendio.

Newman: Quindi dove si colloca Bill Gates in questo quadro? È il tipo amichevole con il gilet di lana, e sta semplicemente dando via miliardi per migliorare la sanità pubblica, eppure il tuo libro suggerisce che c’è anche un lato più oscuro in tutto questo.

Kennedy: Gates ha convocato Anthony Fauci nella sua villa da 87 milioni di dollari sulle rive del lago Washington a Seattle nell’anno 2000 e ha proposto una partnership tra i due che alla fine avrebbe reso obbligatorie una raffica di vaccinazioni diverse entro il 2020 ad ogni uomo, donna e bambino sulla terra.

Hanno ribattezzato il loro sforzo nel 2009, il “Decennio dei Vaccini”. Hanno promesso che entro il 2020, i bambini — tutti sulla terra sarebbero stati vaccinati — non solo da un vaccino, ma da tutta una serie di vaccini.

Gates ha grossi investimenti in quasi tutte le società che producono tutti questi vaccini.

Usa la sua filantropia — la chiama filantrocapitalismo perché non è veramente filantropia.

Prende 33 miliardi di dollari e li mette al riparo dalle tasse, quindi in realtà stiamo pagando per le sue idee e i suoi piani.

Inoltre ha usato quel denaro per ottenere il controllo della politica globale sulla sanità pubblica. In pratica possiede l’OMS [World Health Organization].

Ha creato una serie di organizzazioni semi-governative che dettano la politica sanitaria globale: GAVI, CIFI e altre in cui ha investito molto denaro e di cui ha il controllo; per esempio la Brighton Collaboration.

Usa il controllo di queste società per esigere che le nazioni in via di sviluppo — l’ Africa, l’ Asia, l’ America Latina — impongano i vaccini alle loro popolazioni.

Questi paesi, per esempio i paesi africani, sono fortemente dipendenti dall’OMS per il denaro che sostiene i loro ministeri della sanità e che sostiene i loro programmi contro l’HIV [acquired immunodeficiency syndrome].

Quello che Gates e l’OMS fanno è dire a questi paesi, dovete avere una certa quantità di distribuzione di vaccini antipolio di Gates, dei suoi vaccini anti-DTP.

Se, per esempio, al 70 o l’80% della vostra popolazione non vengono somministrati quei vaccini, non riceverete i soldi per il vostro ministero della sanità.

I vaccini che stanno comprando sono vaccini che sono prodotti da società in cui lui ha personalmente investito e in cui la Fondazione Gates ha personalmente investito.

Quando organizzazioni indipendenti, come il governo danese, hanno esaminato se quei vaccini stessero effettivamente salvando delle vite — cosa che Gates sostiene — hanno scoperto che è l’opposto a essere vero.

Prendiamo, per esempio, il vaccino più popolare nel mondo, il vaccino DTP (difterite, tetano e pertosse), che Gates aveva promosso in Africa e Asia per molti, molti anni come salvavita di decine di milioni di bambini.

Nel 2017 il governo danese — più lo Statens Serum Institut in Danimarca e un’altra società di vaccini — ha finanziato uno studio, hanno osservato trenta anni di archiviazioni di dati in Africa, per vedere come stessero i bambini — quelli che avevano fatto il vaccino rispetto a quelli che non l’avevano fatto.

Quello che hanno trovato è che le ragazze che avevano ricevuto quel vaccino — nonostante fossero protette contro la difterite, il tetano e la pertosse — stavano morendo a un tasso dieci volte superiore a quello delle ragazze non vaccinate.

Il vaccino le proteggeva da alcuni ceppi di alcune malattie infettive, ma aveva distrutto il loro sistema immunitario e le rendeva estremamente suscettibili alle infezioni minori e in particolare alle infezioni respiratorie.

La malnutrizione, l’anemia, la malaria — le altre cose che uccidono molti bambini africani, si è scoperto che erano molto meno in grado — i bambini vaccinati — erano molto meno in grado di difendersi dalle malattie rispetto i bambini il cui sistema immunitario non era stato alterato.

Newman: Questo è assolutamente terrificante.

Kennedy: Lascia che aggiunga un’altra cosa. Gates ha fondamentalmente trasformato l’OMS dall’agenzia per lo sviluppo dell’igiene, della sanità e dello sviluppo economico che era ad un’agenzia che fondamentalmente si occupa di vaccinazioni.

Il 50% del budget dell’OMS va al progetto vanaglorioso di Gates: il vaccino contro la poliomielite, che la maggior parte degli esperti di vaccini del mondo — molto pro-vaccini — gli hanno detto dall’inizio — che non funzionerà.

Non riuscirete a eradicare la poliomielite.

E oggi l’OMS ammette che il 70% dei casi di poliomielite nel mondo sono causati dal vaccino di Gates.

Invece di annientare la malattia, sta in realtà aggravando il problema. Sta causando epidemie in paesi dove la poliomielite era stata eradicata, come il Congo e l’Afghanistan e molti, molti altri paesi.

Newman: Questo è stato anche riportato dall’Associated Press sulla base dei dati dell’OMS. L’ho visto anch’io nel novembre del 2019.

Quindi tutto questo fa sorgere la domanda: queste persone lo stanno facendo deliberatamente?

Sono dei malvagi psicopatici? O si tratta solo di una politica ben intenzionata ma stupida, e quali sono i loro obiettivi finali? Solo fare soldi? Qual è il loro piano?

Kennedy: Non è un mistero per me. Gli stessi motivi hanno incentivato le persone fin dall’inizio dei tempi, ovvero [to] potere accumulato.

Il potere sulla sanità pubblica e la promozione della biosicurezza hanno ormai sostanzialmente soppiantato tutti gli altri obiettivi della politica estera.

È stato intenzionale. È stato fatto in modo deliberato. È stato promosso da questi due uomini — da Gates e Fauci — ma avevano molti, molti alleati.

Come dimostro nel mio libro, le agenzie di intelligence sono profondamente alleate con il dottor Fauci e con Bill Gates.

Hanno promosso una serie di — la C.I.A. ha effettivamente promosso una serie di simulazioni a partire dal 2000 che hanno coinvolto centinaia di migliaia di persone e a cui Gates e Fauci hanno preso parte.

Sono sempre state promosse dalle agenzie di intelligence e anche da parte dell’esercito e dalle grandi aziende farmaceutiche.

Questo [is a] allineamento molto, molto sinistro che documento nel libro.

A proposito, ci sono 2.200 note a piè di pagina nel libro. Ogni frase che ho, ogni affermazione fattuale, è attentamente, accuratamente documentata.

Chiunque può controllare.

Hanno promosso queste simulazioni di pandemia addestrando gli operatori di prima linea, formando i medici ospedalieri, funzionari medici, funzionari dell’intelligence, gli ufficiali delle forze dell’ordine, gli operatori di prima linea in Europa, Stati Uniti, Australia e Canada.

Praticamente ogni anno organizzavano queste simulazioni.

Le simulazioni erano simulazioni di pandemia. Cosa fare se una pandemia di coronavirus colpisce? Non avevano nulla a che fare con delle risposte mediche. Ho pubblicato le trascrizioni nel mio libro.

Non c’è stata alcuna discussione su come rafforzare il sistema immunitario delle persone, come distribuire la vitamina D o lo zinco o la quercetina o come riadattare i farmaci, effettuare un trattamento precoce, come mettere in quarantena i malati e proteggerli dalla malattia e ridurre i ricoveri in ospedale, e proteggere la Carta dei diritti.

Niente di tutto ciò è stato mai discusso.

L’unica discussione è stata come si usa una pandemia come pretesto per mettere un freno, per imporre controlli totalitari e per la demolizione controllata della democrazia liberale a livello globale.

La serie di simulazioni pandemiche che hanno voluto sfruttare è stata chiamata Operazione Lockstep perché era un modo palese di coordinare le attività di tutte le democrazie liberali in tutto il mondo al fine di orientare improvvisamente i difensori costituzionali verso la censura e i controlli totalitari e l’obliterazione dei diritti costituzionali e civili a livello globale.

Molte persone dicono alla gente che questa sembra una folle teoria di cospirazione, ma chiunque può andare su YouTube e cercare l’Evento 201, che è uno di quelli famosi.

Sono stato in grado di trovarne molti, molti altri. Questo accadeva anno dopo anno, dopo anno, dopo anno.

L’evento 201 si svolge nell’ottobre del 2019, e a quel tempo il coronavirus stava già circolando a Wuhan.

La stima migliore è che sia iniziato a circolare il 12 settembre 2019.

I cinesi lo sapevano già, e uno dei partecipanti all’Evento 201 — che si trova al Pierre Hotel di Manhattan è George Gao — era a capo del CDC cinese.

Le altre persone che si trovano lì sono i militari, le società dei social media, le grandi società mediatiche come Bloomberg e il Washington Post, le più grandi aziende farmaceutiche come la Johnson and Johnson.

Chi sono i padroni di casa?

I padroni di casa sono Bill Gates e Avril Haines, la vice direttore della CIA, ex vice direttore. Ora è a capo della National Security Agency di Joe Biden. È la capo della risposta ai coronavirus.

Cosa sta facendo la CIA nella sanità pubblica?

La CIA non si occupa di sanità pubblica. Fanno colpi di stato.

Non è uno scherzo. È documentato che la CIA ha partecipato a 73 colpi di stato contro la maggior parte delle democrazie o un terzo dei governi del mondo tra il 1947 e il 2000.

Se si guarda indietro, ogni anno si facevano queste simulazioni di pandemia e nessuna di esse riguardava la sanità pubblica.

Erano tutte su come usare la pandemia come pretesto per stringere i controlli totalitari e per eseguire un colpo di stato contro tutte queste democrazie globali.

In ognuna di esse, c’è una presenza della CIA molto, molto pesante. A volte ci sono tre, quattro, cinque persone di punta di In-Q-Tel e della CIA. Insegnano alla gente, addestrano la gente.

C’era sempre un pezzo grosso. C’era Madeline Albright per esempio. Il senatore Gary Hart sarebbe un altro. Il senatore Sam Nunn, capo della commissione per la difesa, o un membro del Congresso o Bill Gates. C’era sempre una figura di rappresentanza.

Questo dà all’intero esercizio l’imprimatur della legittimità e dell’autorità. Stavano insegnando ai lavoratori di prima linea che è così che si risponde a una pandemia. Si chiudono le società, si costringe la gente a indossare le mascherine, ci si sbarazza dei processi democratici come il regolare processo, c’è la censura della stampa.

Chiunque voglia può andare a cercare l’Evento 201, e il quarto seminario di quel giorno, il quarto esercizio e il più lungo, è un esercizio — questo è simulato, questo è bizzarro da tutti i punti di vista — sta simulando due mesi prima dell’annuncio del COVID-19, una pandemia globale di coronavirus.

Di cosa si preoccupano?

Si preoccupano di come far sì che i social media censurino le voci che si tratta di una fuga di una sostanza pericolosa da un laboratorio.

Questo è ciò di cui tutti parlano nell’ottobre del 2019.

Se ritornate a tutte queste simulazioni come faccio io, e Leggete il mio libro — il capitolo, “Germ Games,” — dettaglia la straordinaria preveggenza, il tipo di indovinelli che si sono verificati dove hanno predetto esattamente, fino al vaccino mRNA di cui si parlava una decina di anni fa — che questo è il punto di arrivo.

È molto, molto allarmante quando lo si legge.

Newman: Per favore, ci dica solo un paio di parole su quello che pensa che dovremmo fare a questo proposito. Qual è la soluzione a questo? È una questione di parte? Dovremmo avere paura?

Kennedy: Penso che la cosa migliore per gli oligarchi e per questa associazione criminale tra le società di social media che si stanno arricchendo ingozzandosi con i cadaveri della classe media distrutta, le società di mezzi di comunicazione, le agenzie di intelligence e i medici tecnocrati, il loro intento strategico è quello di mantenere i repubblicani in lotta contro i democratici e i Neri contro i Bianchi, per seminare la divisione — per orchestrare la paura.

Vinceremo una persona alla volta, parlando con i nostri vicini, convincendo la gente.

Il tasso di conversione è sempre dalla nostra parte. Una volta che la gente capisce la verità, non tornerà più dall’altra parte.

Stiamo vedendo questo enorme, crescente tasso di conversione ora. Quando raggiungeremo una massa critica, saremo in grado di riprendere la nostra democrazia, ma abbiamo bisogno di farlo letteralmente una persona alla volta, cioè parlandone costantemente, diffondendo il messaggio.

Direi che uno dei modi per farlo è acquistare il mio libro e regalarlo ai vostri amici per Natale.

A proposito, non guadagno nulla sul libro. Tutti i miei profitti tornano alla Children’s Health Defense, alla nostra causa e a tutte le altre cose — la difesa legale di cui ci occupiamo.