Nel suo imminente libro, “The Real Anthony Fauci: Bill Gates, Big Pharma, and the Global War on Democracy and Public Health,” (“Il vero Anthony Fauci: Bill Gates, Big Pharma e la guerra globale alla democrazia e alla sanità pubblica”), il presidente di Children’s Health Defense Robert F. Kennedy, Jr. espone in modo provocatorio la vera natura di Anthony Fauci, e come abbia usato gli enti di sanità pubblica degli Stati Uniti per finanziare pericolose ricerche di Guadagno-di-Funzione (GoF dall’inglese Gain of Function) una tecnologia che può essere usata per creare armi biologiche.

In un’intervista sul “RFK Jr. The Defender Podcast“, Kennedy e Robyn Openshaw, autrice e fondatrice di GreenSmoothieGirl, discutono l’uscita del nuovo libro di Kennedy del 9 novembre e di come preordinare una copia oggi aiuterà a sfondare il muro della censura e a sostenere Children’s Health Defense, che riceverà il 100% dei proventi dalle vendite del libro.

Kennedy e Openshaw discutono a lungo i legami – e le implicazioni di quei legami – tra il National Institute of Allergy and Infectious Diseases (NIAID), guidato da Fauci, e l’esercito americano, che forniscono finanziamenti sostanziali al NIAID.

I due discutono anche di come Fauci abbia giocato un ruolo chiave nella “agency capture” (“cattura della regolamentazione”) ha detto Kennedy, che rappresenta il colpo di stato dell’industria farmaceutica contro la democrazia. Kennedy ha spiegato come il NIAID sia una delle 24 agenzie del Dipartimento della Sanità e dei Servizi Umani degli Stati Uniti a essere stato soggetto alla cattura della regolamentazione.

Kennedy ha detto:

“Questo succede quando l’agenzia di regolamentazione diventa il burattino dell’industria che dovrebbe regolamentare. È una dinamica che si presenta in quasi tutte le agenzie di regolamentazione. Per quanto riguarda le agenzie di sanità pubblica vediamo lo stesso fenomeno al quadrato. Questo perché l’agenzia è davvero parte dell’industria”.

Quasi la metà del budget dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC) proviene dall’acquisto, vendita o distribuzione di vaccini, ha detto Kennedy. “È il più grande distributore di vaccini della nazione”.

Gli National Institutes of Health (NIH, Istituti nazionali della sanità) e il NIAID (Istituto Nazionale per le Allergie e le Malattie Infettive) possiedono anche i diritti sui profitti provenienti dai prodotti farmaceutici, compresi i vaccini, ha detto Kennedy. “Questi non sono più enti di controllo. È una narrativa educata dire che il NIH si occupa di sanità pubblica. Non si occupa di sanità pubblica. Fa promozione farmaceutica”, ha detto.

Ascolta l’intervista: