Dopo che la Corte Suprema degli Stati Uniti il mese scorso ha bloccato l’obbligo vaccinale anti COVID-19 dell’amministrazione Biden per i grandi datori di lavoro privati, alcune aziende – tra cui Boeing, General Electric e Starbucks – hanno abbandonato i piani per attuare l’obbligo.

Altri, sulla base delle linee guida emesse nel 2020 dalla Commissione per le pari opportunità nell’impiego (Equal Employment Opportunity Commission), hanno confermato gli obblighi.

La maggior parte dei grandi datori di lavoro che hanno optato per l’obbligo dei vaccini anti COVID per i loro dipendenti, nonostante la Corte Suprema avesse stabilito che non erano tenuti a farlo, hanno qualcosa in comune: BlackRock e The Vanguard Group ne detengono quote di proprietà.

BlackRock e Vanguard, due dei “”Big Three“, i maggiori gestori patrimoniali del mondo, sono anche tra i primi tre azionisti dei produttori di vaccini anti COVID Pfizer, Moderna e Johnson & Johnson – il che significa che i due giganti dell’investimento sono in una posizione da avvantaggiarsi dei profitti in costante crescita di queste società e il conseguente aumento dei prezzi delle azioni di queste aziende.

BlackRock e Vanguard non beneficiano solo delle vendite dei vaccini anti COVID. Come si è scoperto, hanno anche quote di proprietà in aziende tecnologiche che sviluppano passaporti vaccinali e portafogli digitali.

BlackRock: il “quarto ramo del governo”?

Insieme, BlackRock e Vanguard gestiscono più di 15 trilioni di dollari in attività globali.

Per mettere questa cifra in prospettiva, ciò equivale a più di tre quarti del prodotto interno lordo (PIL) degli Stati Uniti e più del triplo del PIL della maggiore potenza economica dell’Unione Europea, la Germania.

BlackRock è il più grande gestore patrimoniale del mondo, con più di 9,5 trilioni di dollari in asset (dati di luglio 2021), mentre Vanguard ha più di 7 trilioni di dollari in asset (dati di gennaio 2021).

In particolare, Vanguard è il più grande azionista di BlackRock (7,61%), mentre BlackRock è il più grande azionista di Vanguard (13,06%) – anche se l’effettiva struttura proprietaria di queste società è stata descritta come “oscura“.

In un articolo dell’agosto 2021 sulle due aziende, il dottor Joseph Mercola ha sottolineato che, contrariamente all’apparente concorrenza promessa dal capitalismo, BlackRock e Vanguard possiedono quote significative in aziende che sono solo apparentemente in concorrenza diretta tra loro, come Google, Apple e Microsoft, o Coca-Cola e PepsiCo.

Questa influenza si estende ai media. BlackRock da sola possiede una parte significativa di azioni in media apparentemente “concorrenti” come Fox News, CBS, Comcast (NBC), CNN, Disney (ABC), Gannett (USA TODAY e 250 quotidiani in tutti gli Stati Uniti), Sinclair Media (le cui stazioni televisive raggiungono il 72% del pubblico americano), e il Graham Media Group (Slate, Foreign Policy).

BlackRock è anche politicamente influente e ben collegato, essendo stato scelto dall’amministrazione Obama per acquistare titoli tossici dopo il crollo finanziario del 2007-2008.

Nel 2020, BlackRock ha ottenuto un contratto senza gara dal Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti per gestire un fondo di 454 miliardi di dollari, nell’ambito del Coronavirus Aid, Relief and Economic Security Act (CARES Act), per le imprese colpite dai lockdown per COVID all’inizio dello stesso anno. E questa non era la prima volta che BlackRock ha ricevuto un contratto senza gara dal governo federale.

BlackRock insieme ad altre aziende è anche impegnata in una vasta campagna di acquisti immobiliari, comprando interi quartieri di case unifamiliari e convertendole in case in affitto, facendo salire i prezzi delle case tramite la riduzione dell’offerta sul mercato.

La strategia immobiliare di BlackRock fa eco alle parole del World Economic Forum: “Non avrai niente e sarai felice”.

Questo livello di potere e influenza ha spinto Bloomberg nel 2020 addirittura a caratterizzare BlackRock come il “quarto ramo del governo”.

BlackRock e Vanguard tra i primi 10 azionisti nella maggior parte delle aziende che richiedono la vaccinazione

Non è chiaro fino a che punto BlackRock e Vanguard siano in grado di dettare le politiche vaccinali delle aziende di cui possiedono azioni – ma ciò che è chiaro è che le due società di investimento sono tra i primi 10 azionisti nella maggior parte di queste aziende.

Ecco un elenco dei principali datori di lavoro statunitensi che continuano a richiedere che i loro dipendenti siano vaccinati contro il COVID e le relazioni di queste aziende con BlackRock e/o Vanguard (tutte le cifre di proprietà sono accurate al momento della scrittura di quest’articolo):

  • Abbvie, una società farmaceutica con sede negli Stati Uniti, ha obbligato i suoi dipendenti a vaccinarsi o a sottoporsi a tamponi settimanali e a continuare a seguire le misure anti-coronavirus. Vanguard e BlackRock sono i suoi due principali azionisti, rispettivamente al 7,8% e al 4,47%.
  • Albertsons, una catena di negozi di alimentari, ha richiesto ai suoi impiegati di vaccinarsi e ha offerto al suo personale un incentivo di 100 dollari per la vaccinazione. BlackRock è il suo terzo azionista (0,85%), e Vanguard è il sesto (0,43%) in ordine di grandezza.
  • American Express ha imposto un obbligo di vaccinazione per i dipendenti dei suoi uffici negli Stati Uniti. Vanguard è il suo primo azionista (5,78%), mentre BlackRock è il terzo in ordine di grandezza (3,68%).
  • Anthem Inc., una compagnia di assicurazioni sanitarie, richiede che i dipendenti siano completamente vaccinati per poter accedere fisicamente agli uffici dell’azienda. Ha offerto incentivi finanziari alla sua forza lavoro perché si vaccinasse e richiede che i nuovi candidati siano vaccinati. Vanguard e BlackRock sono i suoi due principali azionisti, rispettivamente al 7,38% e al 4,68%.
  • AstraZeneca richiede che i suoi dipendenti statunitensi e i clienti in visita siano vaccinati. Tre dei primi 10 fondi comuni che detengono azioni di AstraZeneca PLC sono gestiti da Vanguard.
  • AT&T, in due disposizioni separate, ha richiesto la vaccinazione ai manager dell’azienda entro l’11 ottobre 2021 e ai dipendenti con tessera sindacale entro il 1° febbraio. Vanguard e BlackRock sono i suoi due principali azionisti, rispettivamente al 7,58% e al 5,10%.
  • Blackstone, una società di gestione degli investimenti, ha imposto ai dipendenti di essere vaccinati con 3 dosi per tornare in ufficio. Vanguard e BlackRock sono i suoi due principali azionisti, rispettivamente al 5,57% e al 3,14%.
  • CapitalOne ha richiesto ai dipendenti che lavorano in ufficio di essere vaccinati. Vanguard è il suo secondo azionista (7,62%), e BlackRock è il quarto (4,79%) in ordine di grandezza.
  • Carhartt, un’azienda di abbigliamento, ha emesso un obbligo di vaccinazione per i suoi dipendenti. È una delle poche eccezioni di questa lista, perché è di proprietà privata.
  • Centene, un fornitore di servizi sanitari, ha richiesto la vaccinazione ai suoi dipendenti dando loro fino a 10 giorni di ferie pagate e uno sconto di 1.000 dollari sui premi sanitari come incentivi. Vanguard è il suo maggiore azionista (10,25%), mentre BlackRock è il quinto in ordine di grandezza (4,34%).
  • Chevron ha emesso un obbligo vaccinale per i dipendenti che viaggiano a livello internazionale, per i dipendenti espatriati, per la forza lavoro offshore nel Golfo del Messico e per alcuni dipendenti di supporto onshore. Vanguard è il suo primo azionista (7,98%) mentre BlackRock è il terzo in ordine di grandezza (4,57%).
  • Cigna, una compagnia di assicurazioni e assistenza sanitaria, ha richiesto ai dipendenti che lavorano in remoto e che si recano sul posto di lavoro fisico di essere vaccinati a partire dal 7 settembre 2021, e ai dipendenti i cui ruoli possono essere svolti solo in loco di essere vaccinati a partire dal 18 ottobre 2021, con un’opzione alternativa di due tamponi settimanali. Ai dipendenti è stato anche offerto un incentivo di 200 dollari per vaccinarsi. Vanguard è il più grande azionista di Cigna (7,62%) mentre BlackRock è il quarto in ordine di grandezza (4,52%).
  • Cisco permette solo ai “lavoratori indispensabili” vaccinati di andare in ufficio, e sostiene che il 90% del suo personale è vaccinato. Vanguard e BlackRock sono i suoi due maggiori azionisti, rispettivamente al 7,54% e al 4,87%.
  • Citigroup ha richiesto ai dipendenti di vaccinarsi prima di tornare nei suoi uffici, sostenendo di aver raggiunto il 99% di conformità. Vanguard e BlackRock sono i suoi due maggiori azionisti, rispettivamente all’8% e al 4,75%.
  • Columbia Sportswear ha richiesto ai dipendenti della sua sede centrale di vaccinarsi a partire dal 1 febbraio, mettendo in congedo senza stipendio quelli che non hanno aderito e iniziando le procedure di licenziamento contro di loro. Vanguard è il suo primo azionista (5,39%) e BlackRock è il quarto in ordine di grandezza (4,15%).

Il CEO di Columbia Sportswear Tim Boyle ha detto in precedenza che la sua azienda era “entusiasta” dell’obbligo di vaccinazione dell’amministrazione Biden.

  • CVS Health ha una politica no jab, no job (senza puntura, niente lavoro), che richiede al personale aziendale e ai dipendenti che interagiscono con i pazienti di essere completamente vaccinati a partire dal 31 ottobre 2021. Vanguard e BlackRock sono i suoi due principali azionisti, rispettivamente al 7,79% e al 4,41%.
  • Deloitte, una delle quattro grandi società di contabilità, richiede la vaccinazione al suo personale. È un’altra eccezione in quanto è una società di persone e non è quotata in borsa.

  • La Delta Air Lines ha imposto indirettamente un obbligo di vaccinazione ai suoi dipendenti, facendo pagare a coloro che non sono vaccinati un supplemento mensile di 200 dollari per l’assicurazione sanitaria. L’amministratore delegato Ed Bastian ha detto in precedenza che la società “non è contraria” agli obblighi e ha affermato che il 90% del personale di Delta era vaccinato nell’ottobre 2021. Vanguard e BlackRock sono i primi due azionisti, rispettivamente al 10,15% e al 4,63%.
  • DoorDash permette solo ai dipendenti completamente vaccinati di tornare volontariamente in ufficio, anche se il ritorno in ufficio è ritardato a tempo indeterminato. Vanguard è il suo terzo azionista (3,26%), mentre BlackRock è il decimo (1,57%) per ordine di grandezza.
  • Eli Lilly, una società farmaceutica, richiede a tutti i dipendenti di essere vaccinati. Vanguard è il suo maggiore azionista (6,86%), mentre BlackRock è il terzo in ordine di grandezza (4,04%).
  • Emergent BioSolutions, una società farmaceutica che ha prodotto il vaccino Johnson & Johnson e che è tristemente nota per aver perso un contratto federale di 600 milioni di dollari per aver rovinato milioni di dosi di vaccino, richiede ai dipendenti di essere vaccinati. Il contratto federale dell’azienda le permetteva di conservare una “quantità ragionevole” di dosi di vaccino anti COVID per i suoi “dipendenti e subappaltatori indispensabili, e le loro rispettive famiglie immediate”. Vanguard e BlackRock sono i suoi due maggiori azionisti, rispettivamente al 10,07% e al 9,81%.
  • Il gruppo Equinox, che possiede SoulCycle e una catena di palestre, ha richiesto ai dipendenti di fornire la prova della vaccinazione una tantum. È un’eccezione in quanto è di proprietà privata.
  • Facebook, ora conosciuta come Meta, richiede ai dipendenti che vanno a lavorare in una qualsiasi delle sue sedi statunitensi di essere vaccinati. Vanguard è il suo primo azionista con il 7,3%, mentre BlackRock è il terzo in ordine di grandezza, con il 4,28%.
  • La Ford Motor Company ha imposto un obbligo vaccinale ai tuoi dipendenti salariati statunitensi. Vanguard e BlackRock sono i suoi due maggiori azionisti, rispettivamente al 7,18% e al 4,53%.
  • Frontier Airlines ha richiesto ai dipendenti di essere vaccinati o di fare regolarmente i tamponi a partire dal 1 ottobre 2021. Vanguard è il suo quarto azionista per ordine di grandezza (1,29%).
  • Gap ha richiesto ai dipendenti delle sue sedi di New York, Bay Area e Albuquerque di essere vaccinati a partire dal 7 settembre 2021, e come incentivo conduce settimanalmente delle estrazioni da 1.000 dollari per i dipendenti vaccinati. Vanguard è il suo secondo azionista (7,2%), mentre BlackRock è il quinto (2,51%) in ordine di grandezza.
  • Gilead Sciences Inc. una società farmaceutica, richiede a tutti i lavoratori e agli appaltatori di essere vaccinati. Vanguard e BlackRock sono i suoi secondo e quinto azionista in ordine di grandezza, rispettivamente al 7,96% e al 6,30%.
  • Goldman Sachs richiede che chiunque entri nei suoi uffici sia completamente vaccinato, a partire dal 7 settembre 2021, mentre coloro che non sono vaccinati sono obbligati a lavorare a distanza. I richiami sono obbligatori per i dipendenti che lavorano fisicamente nei suoi uffici, così come per i visitatori, a partire dal 1 febbraio. A gennaio, la banca ha anche richiesto al personale di fare il tampone due volte alla settimana. Vanguard e BlackRock sono il primo e terzo azionista in ordine di grandezza, rispettivamente al 7,34% e al 4,76%.
  • Google, conosciuta anche come Alphabet, Inc, in una disposizione descritta come “compassionevole”, ha fissato per la maggior parte dei suoi dipendenti non vaccinati degli Stati Uniti una scadenza del 18 gennaio per vaccinarsi, pena essere messi in congedo amministrativo retribuito per 30 giorni. Dopo 30 giorni, coloro che non sono ancora vaccinati sono messi in congedo non retribuito fino a sei mesi, dopo di che saranno licenziati. Nel novembre 2021, alcuni dipendenti di Google hanno fatto circolare un manifesto in cui si opponevano all’obbligo vaccinale allargato dell’azienda. Vanguard e BlackRock sono i suoi due maggiori azionisti, rispettivamente al 7,21% e al 4,32%.
  • Hasbro ha implementato un obbligo di vaccinazione per i suoi dipendenti. Vanguard è il suo più grande azionista, all’11,01%, mentre BlackRock è il quarto più grande in ordine di grandezza, al 4,69%.
  • Hawaiian Airlines ha richiesto ai suoi lavoratori statunitensi di essere vaccinati a partire dal 1° novembre 2021. Il 2 febbraio, un giudice ha negato una richiesta di sette dipendenti della Hawaiian Airlines di bloccare l’obbligo di vaccinazione della compagnia. BlackRock e Vanguard sono i suoi due maggiori azionisti, rispettivamente al 14,41% e al 9,71%.
  • La Hershey ha implementato un obbligo di vaccinazione per i suoi dipendenti stipendiati che è entrato in vigore il 4 ottobre 2021. Recentemente, l’azienda ha annunciato che un “piccolo numero” di dipendenti che non si sono vaccinati o non hanno ricevuto un’esenzione sono stati “separati dall’azienda”. I dipendenti di prima linea hanno ricevuto quattro ore di paga come incentivo alla vaccinazione. Vanguard e BlackRock sono i due maggiori azionisti della società, rispettivamente all’8,86% e al 6,93%.
  • La Hess, una compagnia petrolifera, ha imposto la vaccinazione per i suoi dipendenti statunitensi. Vanguard è il suo secondo azionista (9,39%), mentre BlackRock è il quarto per ordine di grandezza (4,45%).
  • Humana, un’azienda sanitaria, ha promulgato una politica “senza puntura, niente lavoro” per i suoi dipendenti, richiedendo loro di essere vaccinati a partire dal 22 ottobre 2021. L’azienda ha offerto ai dipendenti dei punti premio come parte di un programma di incentivi per i dipendenti per incoraggiarli a vaccinarsi. Vanguard è il suo secondo azionista con il 7,39%, mentre BlackRock è il quarto azionista in ordine di grandezza con il 4,32%.
  • IBM, che ha sviluppato il passaporto digitale dello Stato di New York, l’Excelsior Pass, ha permesso solo ai dipendenti statunitensi completamente vaccinati di tornare fisicamente in ufficio, a partire dal 7 settembre 2021, e ha imposto ai dipendenti di essere completamente vaccinati entro l’8 dicembre 2021, pena una sospensione senza stipendio. Nel dicembre 2021, alcuni dipendenti IBM hanno fatto circolare una lettera aperta in cui si metteva in discussione l’obbligo di vaccinazione dell’azienda. Vanguard e BlackRock sono il primo e il terzo azionista in ordine di grandezza di IBM, rispettivamente al 7,94% e al 4,87%.
  • Ai dipendenti di Intel è stato dato tempo fino al 4 gennaio per vaccinarsi o richiedere un’esenzione, mentre i dipendenti che non si sarebbero vaccinati e ai quali non è stata concessa un’esenzione sarebbero stati messi in congedo non retribuito ad aprile. Questa politica è stata però recentemente “messa in pausa“. Vanguard e BlackRock sono i due maggiori azionisti di Intel, rispettivamente al 7,94% e al 5,33%.
  • Jefferies, una società di servizi finanziari, permette solo agli individui vaccinati di accedere fisicamente ai suoi uffici e agli eventi aziendali esterni, mentre i dipendenti non vaccinati possono continuare a lavorare in remoto. L’azienda ha recentemente affermato che oltre il 95% della sua forza lavoro globale è stata vaccinata e ha detto che le dosi di richiamo saranno presto richieste come parte della “strategia JefVaxPass” dell’azienda. Vanguard e BlackRock sono i suoi due maggiori azionisti, rispettivamente all’8,84% e al 6,46%.
  • Johnson & Johnson ha messo in atto una politica “senza puntura, niente lavoro”, richiedendo a tutti i suoi dipendenti e appaltatori di essere vaccinati, a partire dal 4 ottobre 2021. Vanguard e BlackRock sono il suo primo e terzo azionista in ordine di grandezza, rispettivamente all’8,46% e al 4,67%.
  • La KraftHeinz ha promulgato una politica “senza puntura, niente lavoro” per i suoi dipendenti statunitensi e ha implementato un obbligo di vaccinazione a partire da gennaio. Vanguard è il suo secondo azionista (4,21%), mentre BlackRock è il quarto (2,43%) in ordine di grandezza.
  • Lyft ha richiesto ai dipendenti aziendali che lavorano o entrano fisicamente nei suoi uffici, ma non ai suoi autisti, di fornire la prova della vaccinazione per entrare negli uffici, a partire dal 2 agosto 2021. Vanguard è il suo maggiore azionista (7,18%), mentre BlackRock è il quarto in ordine di grandezza (3,47%).

  • McDonald’s ha richiesto alla sua forza lavoro aziendale, ma non ai lavoratori dei ristoranti, di vaccinarsi. Vanguard è il suo maggiore azionista (8,33%), mentre BlackRock è il terzo in ordine di grandezza (4,56%).
  • MGM Resorts International richiede ai dipendenti stipendiati e a tutti i nuovi assunti di essere completamente vaccinati anche se lavorano in remoto, mentre i dipendenti a ore non vaccinati possono fornire settimanalmente la prova di test COVID negativi. Vanguard e BlackRock sono i suoi primo e terzo azionista in ordine di grandezza, rispettivamente all’8,76% e al 3,96%.
  • A settembre 2021 Microsoft richiedeva una prova di vaccinazione a tutti i dipendenti, venditori e ospiti che entravano nelle sue sedi fisiche negli Stati Uniti. Vanguard e BlackRock sono i suoi due maggiori azionisti, rispettivamente al 7,75% e al 4,35%.
  • Moderna richiede che tutti i dipendenti statunitensi siano vaccinati. Vanguard e BlackRock sono i suoi secondo e terzo azionista in ordine di grandezza, rispettivamente al 6,34% e al 4,61%.
  • Morgan Stanley ha richiesto ai dipendenti di vaccinarsi prima di tornare nei suoi uffici di New York, e ha richiesto al personale di rivelare il suo stato di vaccinazione entro il 1° luglio 2021. La politica è stata estesa a lavoratori a contratto, clienti e visitatori che si recano presso le sue sedi di New York City e Westchester County, New York, a partire dal 12 luglio 2021. Ad agosto 2021, l’azienda ha dichiarato che il 90% dei suoi dipendenti erano vaccinati. Vanguard e BlackRock sono i suoi secondo e terzo azionista in ordine di grandezza, rispettivamente al 6,27% e al 3,81%.
  • NBCUniversal ha richiesto ai lavoratori basati negli Stati Uniti che tornano in ufficio di essere completamente vaccinati e di fornire i dettagli sul loro stato vaccinale, mentre un rientro completo in ufficio è stato rinviato a tempo indeterminato. NBCUniversal è interamente di proprietà di Comcast, il cui primo e terzo azionista in ordine di grandezza sono Vanguard (8,26%) e BlackRock (4,12%).

Comcast, a sua volta, ha richiesto a tutti i suoi dipendenti di vaccinarsi.

  • Netflix ha implementato un requisito di vaccinazione per i suoi uffici e luoghi in cui si effettuano riprese degli Stati Uniti. Vanguard è il suo maggiore azionista (7,14%), mentre BlackRock è il sesto in ordine di grandezza (4,03%).
  • La New York Times Company richiede una prova di vaccinazione ai dipendenti che volontariamente desiderano tornare in ufficio, e sta puntando a un ritorno completo in ufficio nel primo trimestre di quest’anno. Vanguard e BlackRock sono i suoi due maggiori azionisti, rispettivamente al 9,25% e al 7,32%.
  • Nike richiede che i dipendenti che lavorano in ufficio siano vaccinati, e a gennaio ha fatto notizia per aver licenziato un dipendente vaccinato che si è rifiutato di fornire la prova della vaccinazione a un servizio di verifica terzo assunto dall’azienda. Vanguard e BlackRock sono i suoi due maggiori azionisti, rispettivamente al 7,88% e al 4,62%.
  • Novartis, una società farmaceutica, richiede che il personale statunitense sia vaccinato. I fondi comuni Vanguard sono quattro dei primi 10 fondi comuni che detengono azioni di Novartis AG.
  • Pfizer ha richiesto a tutta la forza lavoro statunitense e agli appaltatori di vaccinarsi o di fare tamponi settimanali. Vanguard è il suo maggiore azionista (7,77%), mentre BlackRock è il terzo in ordine di grandezza (4,63%).
  • Pioneer Natural Resources ha reso obbligatoria la vaccinazione per i suoi nuovi assunti e ha offerto un incentivo di 1.000 dollari ai dipendenti che si vaccinano. Vanguard è il suo primo azionista (9,53%), mentre BlackRock è il quinto (4,57%) in ordine di grandezza.
  • PwC (PriceWaterhouseCoopers) ha richiesto al personale che visita qualsiasi luogo fisico, ufficio o sede, di essere completamente vaccinato a partire dal 1° novembre 2021, e ha introdotto una politica di telelavoro incondizionato per i suoi dipendenti statunitensi, permettendo loro di lavorare in remoto in perpetuo. PwC è un’eccezione in quanto non è quotata in borsa – è la quarta azienda privata degli Stati Uniti in ordine di grandezza.
  • Roblox, un’azienda tecnologica, richiede ai dipendenti statunitensi di essere vaccinati. Vanguard è il suo settimo azionista in ordine di grandezza (1,96%).
  • Roche, un’azienda farmaceutica e di attrezzature mediche, richiede ai dipendenti statunitensi di essere vaccinati. L’azienda è in gran parte a conduzione familiare, ma i fondi comuni Vanguard sono due dei cinque maggiori fondi comuni che detengono azioni di Roche Holding AG.
  • Salesforce, un fornitore di software cloud, richiede che i dipendenti che lavorano in ufficio siano vaccinati, ma permette alla maggior parte della sua forza lavoro globale di scegliere il telelavoro. Vanguard è il suo maggiore azionista (7,07%); BlackRock è il quarto in ordine di grandezza (4,28%).
  • TJX, la società madre di catene di vendita al dettaglio come HomeGoods, Marshalls e T.J. Maxx, ha richiesto che chi lavora come ” ‘associato’ a casa e negli uffici regionali” degli Stati Uniti sia completamente vaccinato a partire dal 1° novembre 2021, e ha richiesto una dose di richiamo entro il 1° febbraio. Vanguard è il suo maggiore azionista (7,17%), mentre BlackRock (4,13%) è il terzo in ordine di grandezza.
  • T-Mobile US ha annunciato che licenzierà i dipendenti aziendali che non sono completamente vaccinati entro il 2 aprile. Vanguard e BlackRock sono i suoi due maggiori azionisti, rispettivamente al 3,28% e al 2,38%.
  • Twitter richiede che i dipendenti siano vaccinati e dimostrino la prova della vaccinazione prima di tornare negli uffici dell’azienda a San Francisco e New York City. Nel maggio 2020, l’azienda ha annunciato un’opzione di lavoro da casa a tempo indeterminato per la sua forza lavoro. Vanguard (8,35%) e BlackRock (4,49%) sono i suoi secondo e terzo azionista in ordine di grandezza, rispettivamente.
  • Tyson Foods ha reso obbligatoria la vaccinazione per i suoi dipendenti e nel novembre 2021 ha annunciato che il 96% della sua forza lavoro era vaccinato. Vanguard e BlackRock sono i suoi due maggiori azionisti, rispettivamente all’11,38% e al 4,91%.
  • Uber richiede che il personale degli uffici statunitensi sia vaccinato per poter tornare in ufficio, ma non ha esteso questo requisito ai suoi autisti. Vanguard (4,07%) è il suo secondo azionista, mentre BlackRock (2,50%) è il quarto in ordine di grandezza.
  • La United Airlines ha implementato una politica “senza puntura, niente lavoro” e ha richiesto ai dipendenti di essere vaccinati cinque settimane dopo l’approvazione completa del vaccino anti COVID da parte della Food and Drug Administration statunitense o cinque settimane dopo il 20 settembre 2021, a seconda di quale dei due eventi si verifica per primo. Nel dicembre 2021, un tribunale ha rifiutato un tentativo di alcuni dipendenti United di bloccare l’obbligo di vaccinazione della società. Vanguard e BlackRock sono il primo e il terzo azionista della compagnia aerea, al 10,16% e 4,28%, rispettivamente.
  • UPS ha obbligato a vaccinarsi gli impiegati in alcune delle sue sedi statunitensi. Vanguard e BlackRock sono i suoi due maggiori azionisti, rispettivamente all’8,39% e al 4,6%.
  • Valero ha richiesto ai nuovi assunti delle sue raffinerie della Louisiana e del Texas di essere vaccinati, a partire dal 1 ottobre 2021. Vanguard è il suo maggiore azionista (10,98%), mentre BlackRock (5,58%) è il terzo in ordine di grandezza.
  • Verizon ha richiesto ai dipendenti senza tessera sindacale – che rappresentano la maggior parte della sua forza lavoro – di fornire la prova della vaccinazione a partire dall’8 dicembre 2021. Vanguard e BlackRock sono i suoi due maggiori azionisti, rispettivamente al 7,44% e al 4,71%.
  • ViacomCBS richiede che tutti i dipendenti basati negli Stati Uniti che lavorano in loco durante la “fase gialla” della società siano completamente vaccinati, mentre la società sta “ancora valutando” se questo obbligo debba essere esteso alla “fase verde”, quando la maggior parte del personale tornerà fisicamente in ufficio. Vanguard (10,29%) è il suo maggiore azionista, mentre BlackRock (5,03%) è il terzo in ordine di grandezza.
  • Walgreens ha richiesto ai dipendenti degli uffici di supporto dell’azienda negli Stati Uniti di essere completamente vaccinati entro il 30 settembre 2021, o di sottoporsi a un programma di tamponi a scadenze regolari. Vanguard è il primo azionista di Walgreens Boots Alliance (6,61%), mentre BlackRock è il terzo in ordine di grandezza (4,22%).
  • Walmart ha implementato una politica “senza puntura, niente lavoro” per il personale aziendale, ma non per i dipendenti dei negozi o dei magazzini. Tuttavia, ha offerto un incentivo di 150 dollari ai lavoratori di negozi e magazzini per vaccinarsi. L’azienda ha affermato che la “stragrande maggioranza” dei suoi dipendenti che avevano l’obbligo di vaccinarsi, lo ha fatto. In particolare, l’azienda ha imposto un obbligo di vaccinazione per i clienti in Canada, generando critiche. Vanguard è il suo maggiore azionista (4,31%), mentre BlackRock è il terzo in ordine di grandezza (2,30%).
  • La Walt Disney Company ha richiesto a gran parte della sua forza lavoro degli Stati Uniti di essere vaccinata, anche se la società è stata costretta a sospendere questa politica per i suoi dipendenti della Florida dopo che i legislatori statali hanno vietato ai datori di lavoro di obbligare i lavoratori a vaccinarsi. Vanguard e BlackRock sono i due maggiori azionisti della Disney, rispettivamente al 7,15% e al 4,24%.
  • Warner Media, una filiale di AT&T, ha richiesto ai dipendenti statunitensi stipendiati e senza tessera sindacale di vaccinarsi prima di tornare in ufficio nel settembre 2021, mentre la prova della vaccinazione è richiesta per entrare negli edifici degli uffici di WarnerMedia.
  • Il Washington Post richiede a tutti i dipendenti, compresi i nuovi assunti, di fornire la prova della vaccinazione, attuando una politica “senza puntura, niente lavoro“. Il giornale è di proprietà della Nash Holdings LLC, che è interamente di proprietà di Jeff Bezos, fondatore e presidente esecutivo di Amazon, i cui due maggiori azionisti sono Vanguard (6,19%) e BlackRock (3,51%).

E le due società di gestione patrimoniale, BlackRock e Vanguard?

Dei due, solo BlackRock ha implementato un obbligo di vaccinazione, permettendo al personale vaccinato di tornare in ufficio nel luglio 2021.

Vanguard non ha implementato un obbligo, ma ha offerto un incentivo di 1.000 dollari ai suoi dipendenti per incoraggiarli a vaccinarsi.

Tecnologia dei passaporti vaccinali – un altro modo in cui BlackRock e Vanguard traggono profitto dai vaccini

BlackRock e Vanguard sono anche azionisti di aziende tecnologiche coinvolte nello sviluppo di passaporti vaccinali digitali o “portafogli digitali” e della tecnologia che può tracciare e assegnare “quote personali di emissioni di CO2“.

Queste aziende includono:

  • Apple, che sta collaborando con diversi stati americani per rendere disponibili digitalmente i documenti ufficiali come le patenti di guida e le cartelle cliniche, tramite Apple Wallet. Vanguard è il suo primo azionista (7,35%) e BlackRock è il terzo in ordine di grandezza (4,12%).
  • Mastercard, che sostiene l’iniziativa del passaporto vaccinale Good Health Pass, che è anche sostenuta dall’ID2020 Alliance, e ha promosso la tecnologia che può essere incorporata nella DO Card, una carta di credito/debito che può tracciare la “quota personale di emissioni di CO2” di una persona. I suoi due principali azionisti sono Vanguard (6,82%) e BlackRock (4,13%).

A sua volta, Mastercard è il quinto investitore in ordine di grandezza in Doconomy, una società “FinTech” svedese che è anche fortemente coinvolta nello sviluppo della DO Card.

Doconomy, a sua volta, collabora con un’altra azienda “FinTech” svedese, Klarna, nel fornire a 90 milioni di clienti “approfondimenti sull’impronta di carbonio” basati sulle loro transazioni Doconomy. Mentre Klarna è una società privata, i suoi principali investitori includono BlackRock e Visa.

  • Oracle è un sostenitore della SMART Health Card, che sta diventando sempre più importante negli Stati Uniti come ‘passaporto’ vaccinale digitale de facto, ed è anche un fornitore di servizi cloud per i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC). I suoi due principali azionisti sono Vanguard e BlackRock, con il 5,16% e il 2,99%, rispettivamente.
  • Thales Group, è un membro fondatore della Security Identity Alliance, che è uno degli stakeholder della Legal Identity Agenda Task Force dell’ONU, che ha stabilito l’istituzione dell’identificazione digitale per tutti entro il 2030. Thales Group ha anche sviluppato una “tessera sanitaria smart” e una tecnologia per il portafoglio ID digitale.

Mentre il governo francese, tra i paesi europei che hanno imposto le restrizioni COVID-19 più severe, e che ha usato i “passaporti vaccinali” per escludere i non vaccinati da molti spazi e attività pubbliche, è il primo azionista di Thales (25,7%), Vanguard è il sesto in ordine di grandezza, con l’1,31%.

Senza fondamenti etici . . . nessuna finalità etica

Nell’intervista del podcaster Joe Rogan del mese scorso con il Dottor Robert Malone – l’intervista che ha innescato l’esodo di musicisti e altri da Spotify – Malone ha descritto le aziende come BlackRock e Vanguard come “immensi fondi di investimento che sono completamente disgiunti dagli stati nazionali” e che “non hanno fondamenti etici … nessuna finalità etica,” il loro unico scopo è un “ritorno sugli investimenti”.

E infatti BlackRock e Vanguard – e Moderna – hanno anche loro legami con Spotify.

BlackRock è il settimo azionista di Spotify (1,37%), mentre Vanguard gestisce il primo fondo comune di investimento che detiene Spotify Technology SA.

Baillie Gifford, una società di gestione patrimoniale con sede in Scozia che esiste dal 1909, è il primo azionista istituzionale (11,60%) di Spotify – e il primo azionista di Moderna (11,29%), la società con il maggior peso complessivo nel portafoglio della società, con 12 miliardi di dollari in partecipazioni.

Altre partecipazioni importanti di Baillie Gifford – tra cui alcune delle società elencate sopra tra quelle che impongono la vaccinazione anti COVID – includono Tesla (secondo posto con il 6,3% del valore del suo portafoglio), Amazon (quarto posto con il 3,8%), Spotify (settimo posto con il 2,8%), Netflix (nono posto con il 2,6%), Meta (12°, 1,4%), Microsoft (16°, 1,3%), Anthem (21°, 1,2%), Alphabet Inc. (22°, 1,1%), BioNTech (29°, 0,9%), Mastercard (39°, 0,6%), DoorDash (45°, 0,6%), Salesforce (53°, 0,5%), e Lyft (93°, 0,2%).

Baillie Gifford, attraverso il suo Scottish Mortgage Investment Trust, mantiene anche una partecipazione significativa in Palantir (0,2% del valore patrimoniale netto della società, o NAV).

Come riportato da The Defender, Palantir ha sviluppato Tiberius, il sistema di pianificazione dell’assegnazione dei vaccini gestito dal Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani degli Stati Uniti.

Peter Thiel, co-fondatore di PayPal (che ha terminato i contratti delle organizzazioni non profit che si opponevano agli obblighi vaccinali) e membro del consiglio di Facebook, è anche uno dei co-fondatori di Palantir e siede nel suo consiglio di amministrazione.

I primi due azionisti di Palantir sono Vanguard (6,08%) e BlackRock (3,31%).

A sua volta, i principali azionisti di BioNTech, il partner di Pfizer nello sviluppo del suo vaccino anti COVID, includono Baillie Gifford (maggiore azionista, 2,69%) e BlackRock (settimo in ordine di grandezza, 0,59%), mentre Vanguard gestisce il primo fondo comune con partecipazioni in BioNTech (0,92%), e Baillie Gifford il nono in ordine di grandezza (0,23%).

L’intricata rete di connessioni aziendali solleva una serie di domande

BlackRock e Vanguard sono in condizione di continuare ad espandersi – già nel 2017, Bloomberg aveva predetto che entro il 2028, queste due società avrebbero gestito 20 trilioni di dollari di investimenti.

La dimensione e la portata degli investimenti delle aziende sollevano domande sull’entità dell’influenza che BlackRock e Vanguard possono esercitare sulla formulazione delle politiche aziendali da parte delle compagnie in cui i due giganti finanziari hanno investimenti ingenti.

Questa influenza sempre crescente ha portato alcuni analisti a descrivere le due aziende come “kingmakers” (creatori di re), sostenendo che la loro crescente quota di voto in un numero sempre più grande di società “consegnerebbe loro di fatto un diritto di veto su tutte le principali decisioni aziendali entro il 2040.

In che misura le aziende che impongono le vaccinazioni anti COVID hanno a cuore gli interessi dei loro dipendenti? Non potrebbe essere che queste aziende implementano quelle politiche con la scusa di “proteggere” i dipendenti, mentre in realtà sono più preoccupate di placare i grandi investitori?

Cos’altro potrebbero fare queste aziende, quando sono “incoraggiate” in qualche modo dagli azionisti principali?

Inoltre, le politiche di vaccinazione obbligatoria (o fortemente incoraggiata) riflettono la visione del mondo di fondi come BlackRock e Vanguard e dei loro manager – allo stesso modo in cui le grandi aziende hanno abbracciato politiche apparentemente “verdi” che nascondono solo a malapena restrizioni potenzialmente totalitarie sulle libertà civili, come “quote personali di emissioni di CO2 ” e “passaporti vaccinali” digitali?

Le risposte possono trovarsi, in parte, nelle parole del CEO e presidente di BlackRock, Larry Fink.

Nella sua lettera annuale del 2022 agli amministratori delegati, Fink ha scritto che “i dipendenti guardano sempre più al loro datore di lavoro come la fonte di informazioni più affidabile, competente ed etica – più del governo, dei media e delle ONG”.

Fink ha detto “l’aumento di richieste da parte dei lavoratori ai loro datori di lavoro è una caratteristica essenziale del capitalismo efficace” – un punto di vista interessante dato che la strategia di BlackRock e Vanguard di controllare il maggior numero possibile di società, comprese quelle concorrenti, sembrerebbe contraddire i principi del capitalismo, della concorrenza e del libero mercato.

Fink ha anche avvertito che “le aziende che non si adattano a questa nuova realtà e non rispondono ai loro lavoratori lo fanno a loro rischio e pericolo”.

In altre parole, i lavoratori dipendenti delle aziende che hanno imposto obblighi di vaccinazione dovrebbero trovare conforto in tali politiche, poiché il loro datore di lavoro sembra sapere cosa è meglio per loro – almeno secondo Fink.