Children’s Health Defense (CHD) si è unita a Doctors for COVID Ethics e ad altre organizzazioni in tutto il mondo per incoraggiare e facilitare gli operatori sanitari e i destinatari dei vaccini a segnalare lesioni e reazioni avverse a qualsiasi vaccino, compresi i vaccini COVID.

CHD e Doctors for COVID Ethics esortano tutti gli operatori sanitari che sono a conoscenza di un evento avverso al vaccino, e chiunque sospetti di aver subito qualsiasi tipo di effetto collaterale avverso – da qualsiasi vaccino – a segnalare queste lesioni. Queste informazioni sono fondamentali per la valutazione della sicurezza dei vaccini.

Ci sono tre modi per segnalare un evento avverso:

VaxxTracker dà alle persone un posto sicuro per segnalare i sintomi che credono siano stati causati da un vaccino.

Per i consumatori e gli operatori sanitari che hanno diritto a segnalare al VAERS, si consiglia di segnalare a questo sistema gestito dal governo, in quanto la Food and Drug Administration (FDA) e i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) degli Stati Uniti stanno monitorando gli eventi avversi segnalati al VAERS.

Tutti gli utenti di VaxxTracker possono visualizzare grafici e tabelle che illustrano i tipi di sintomi riportati, così come il numero di sintomi associati a specifici vaccini e altre tendenze.

Il portale VaxxTracker per gli operatori sanitari offre le seguenti caratteristiche:

  • Riservatezza: Gli operatori sanitari che presentano rapporti sono incoraggiati, ma non obbligati, a condividere le loro informazioni personali insieme alla loro segnalazione. VaxxTracker dà agli operatori sanitari l’opportunità di farlo una volta che hanno completato il rapporto del caso. Qualsiasi informazione personale condivisa sarà conservata solo in forma criptata.
  • Gestione e valutazione professionale dei dati: Il back end del sito web è alimentato dall’applicazione web VaxxTracker, che memorizza e gestisce i dati in modo sicuro. I dati saranno valutati da epidemiologi professionisti ed esperti di medicina.
  • Integrità dei dati: I dati saranno lasciati intatti come inseriti. Nessun documento archiviato sarà cancellato dalla memoria perché non corrisponde a nozioni o narrazioni preconcette.
  • Supporto linguistico: VaxxTracker utilizza una terminologia medica internazionalizzata. È probabile che gli operatori sanitari siano in grado di presentare un rapporto nella loro lingua.
  • Rapporti specifici per paese: VaxxTracker è in grado di generare rapporti specifici per i paesi che partecipano a fornire dati. Questo è particolarmente importante per quei paesi che non hanno l’infrastruttura per creare i propri sistemi di segnalazione degli eventi avversi dei vaccini.

Lo scopo di VaxxTracker è di fornire al pubblico mondiale informazioni veritiere sulle reazioni avverse ai vaccini COVID, in particolare. Per raggiungere questo obiettivo, abbiamo bisogno del vostro sostegno:

  • Se sei un operatore sanitario e hai informazioni di prima mano e accurate su un evento avverso specifico, per favore invia un rapporto sul caso.
  • Indipendentemente dal fatto che tu abbia o meno un rapporto da presentare, per favore aiuta a far conoscere il sito VaxxTracker condividendolo sui social media e portandolo all’attenzione di medici, infermieri e altri operatori sanitari che possono avere informazioni di prima mano da condividere.

“Con i vaccini così tanto alla ribalta ora, abbiamo una grande opportunità per attirare l’attenzione sulle questioni della sicurezza e della scelta in ambito vaccinale“, ha detto il presidente emerito del CHD Lyn Redwood, RN, MSN. “Ma abbiamo bisogno dell’aiuto del pubblico e degli operatori sanitari. Ecco perché CHD si è unita in questo sforzo con Doctors for COVID Ethics per garantire che le lesioni da vaccino siano segnalate, in modo che possano essere analizzate e possano essere prese le azioni appropriate.”

CHD, Doctors for COVID Ethics e altre organizzazioni monitoreranno da vicino le segnalazioni di eventi avversi raccolte da VaxxTracker per seguire le tendenze e riportare i segnali alle agenzie federali responsabili, ai produttori di vaccini e al pubblico, ha detto Redwood.

“La pandemia ha portato al più grande sforzo globale di massa mai compiuto per convincere, e in alcuni casi costringere e intimidire le persone, non solo a far sì che si vaccinino, ma anche che accettino senza fare domande dei vaccini non autorizzati e sperimentali, immessi sul mercato in fretta e approvati solo per l’uso di emergenza “, ha detto Redwood.

“Invece di concentrarsi sulla prevenzione e su terapie efficaci, i media mainstream, aiutati da campagne di PR, continuano a riferire che tutti i vaccini COVID sono sicuri ed efficaci, e che sono l’unico modo per porre fine alla pandemia.

Le notizie di lesioni e decessi hanno continuato a salire negli Stati Uniti e in altri paesi, da quando sono stati lanciati i vaccini.

The Defender ha recentemente riportato che i dati VAERS (rilasciati il 30 luglio) mostrano che tra il 14 dicembre 2020 e il 23 luglio 2021, un totale di 518.770 eventi avversi sono stati segnalati al VAERS, tra cui 11.940 morti – un aumento di 535 rispetto alla settimana precedente. Ci sono stati 63.102 lesioni gravi riportate durante lo stesso periodo di tempo – in aumento di 14.717 rispetto alla settimana precedente.

Per legge, ha detto Redwood, gli operatori sanitari sono tenuti a segnalare qualsiasi evento avverso che sospettano possa essere collegato a un vaccino, ma storicamente, questo non accade sempre. A volte, l’effetto collaterale non si è presentato immediatamente, e né il paziente né il medico hanno collegato i puntini tra il vaccino e i sintomi.

Uno studio federale del 2010 commissionato dal Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani (HHS) ed eseguito da consulenti di Harvard per conto dell’Agenzia per la ricerca e la qualità sanitarie (Agency for Healthcare Research and Quality) ha scoperto che meno dell’1% degli eventi avversi ai vaccini sono segnalati al VAERS.

Nella sua lettera del 18 dicembre al dottor David Kessler, appena nominato co-presidente del comitato consultivo COVID-19 dell’allora presidente eletto Biden, Robert F. Kennedy, Jr, presidente e consulente legale capo di CHD, ha detto che i funzionari addetti alle normative non possono fare affidamento alla sorveglianza post-marketing per scoprire le lesioni da vaccino COVID-19 perché VAERS “non funziona”.

Kennedy ha scritto:

“I partigiani del vaccino COVID sostengono che la sorveglianza post-licenza rimedierà alle carenze del sistema di raccolta dati degli studi clinici pre-licenza. Come sapete, questo non è vero. Il Vaccine Adverse Event Reporting System (VAERS), un sistema di segnalazione volontaria co-gestito da FDA e CDC dal 1990, è un fallimento pubblico ben documentato”.

“VAERS afferma chiaramente che si tratta di un “sistema di segnalazione passiva”. Ha detto Redwood. “Questo significa che l’HHS non si sta dando da fare per tracciare le lesioni da vaccino – il sistema è totalmente dipendente dalle persone che sono lese che dovrebbero fare le segnalazioni. È fondamentale, dato che i datori di lavoro e i funzionari sanitari raccomandano di rendere obbligatori i vaccini COVID, che tutte le lesioni vengano segnalate”.

Visita la pagina VaxxTracker “about our project” per saperne di più sul sistema e su come puoi usarlo.