Il 16 novembre, il presidente di Children’s Health Defense Robert F. Kennedy, Jr. pubblicherà il suo nuovo libro – “Il vero Anthony Fauci: Bill Gates, Big Pharma, e la guerra globale alla democrazia e alla salute pubblica”.

Clicca qui per preordinare la tua copia del mio libro oggi. Puoi anche ordinare il mio libro in altri punti vendita, tra cui Barnes & Noble, IndieBound, Bookshop.org, Obiettivo, Walmart e Books-A-Million.

Come direttore dell’Istituto nazionale delle allergie e delle malattie infettive (NIAID), il dottor Anthony Fauci elargisce 6,1 miliardi di dollari in finanziamenti annuali per la ricerca scientifica, pagati dai contribuenti.

La ricerca che ho condotto per il mio nuovo libro rivela come gli enormi esborsi annuali di Fauci gli permettano di dettare il soggetto, il contenuto e il risultato della ricerca scientifica sulla salute in tutto il mondo.

Questi esborsi annuali permettono anche a Fauci di esercitare un controllo dittatoriale sull’esercito di leader della “conoscenza e dell’innovazione” che popolano le commissioni federali “indipendenti” che approvano e impongono farmaci e vaccini – compresi i comitati che hanno permesso l’autorizzazione all’uso di emergenza dei vaccini anti COVID-19.

Fauci usa l’influenza finanziaria a sua disposizione per condizionare in modo straordinario ospedali, università, riviste scientifiche e migliaia di medici e scienziati influenti – avendo il potere di rovinare, far progredire o premiare le loro carriere e istituzioni.

Questi sono gli stessi medici che appaiono in telegiornali e talk show, che pubblicano editoriali su media influenti, e fabbricano e difendono le narrazioni ufficiali del cartello farmaceutico.

Capita solo raramente che Fauci esegua la missione tradizionale del NIAID di ricercare le cause dell’ esplosione di epidemie di malattie allergiche e autoimmuni – come evidenziato dal fatto che sotto il suo controllo le malattie croniche che il Congresso aveva incaricato NIAID di prevenire sono aumentate dall’ 1,8% tra i bambini, quando Fauci arrivò al NIAID negli anni ’60, al 54% di oggi, se si tiene conto anche dell’obesità.

Invece di affrontare l’aumento delle malattie croniche, Fauci ha trasformato il NIAID da regolatore di tutto rispetto ad incubatrice di prodotti per Big Pharma, sviluppando nuovi farmaci e vaccini dei quali lui, la sua agenzia e i suoi dipendenti spesso condividono brevetti e royalties.

Per esempio, Fauci e quattro dei suoi vice selezionati “a mano” condivideranno con Moderna milioni di dollari in royalties ricavate dalle vendite del vaccino anti COVID di Moderna – che è stato co-sviluppato da Moderna e NIAID.

Fauci ha fatto di se stesso il principale sostenitore dell'”agency capture” [NdT: processo in cui i controllati arrivano a controllare i loro controllori] – la sovversione della democrazia e della salute pubblica da parte dell’industria farmaceutica.

Come rivela “The Real Anthony Fauci”, con i suoi fallimenti Fauci arriva costantemente sempre più in alto. La sua eredità è una nazione che usa sempre più prodotti farmaceutici, paga i farmaci da prescrizione quasi tre volte di più delle persone in decine di altri paesi, e ha risultati sanitari peggiori e una popolazione più malata rispetto alle altre nazioni ricche.

Oggi, i farmaci da prescrizione – molti dei quali sviluppati dai National Institutes of Health (NIH) durante il mandato di Fauci al NIAID che fa parte di NIH – sono la terza causa di morte in America.

Il mio libro rivela anche come Fauci e le sue coorti dell’industria farmaceutica traggano profitti notevoli dalle malattie – più che dalla salute.

50 anni da ‘J. Edgar Hoover della salute pubblica’

Fauci è sopravvissuto mezzo secolo nel suo incarico governativo – è il J. Edgar Hoover della salute pubblica – prostrandosi agli interessi farmaceutici (e traendone profitto).

La sua carriera prese il volo agli inizi della crisi dell’AIDS, quando Fauci collaborò con le aziende farmaceutiche per sabotare trattamenti terapeutici per l’AIDS sicuri ed efficaci ma non protetti da brevetto.

Fauci orchestrò studi fraudolenti, e fece poi pressione sui regolatori della Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti perché approvassero un trattamento chemioterapico letale che sapeva essere inutile contro l’AIDS.

La FDA riteneva l’AZT troppo tossica per l’uso umano. Molti ricercatori oggi sostengono che l’AZT abbia ucciso molte più persone dell’AIDS.

Grazie all’intervento corrotto di Fauci, l’AZT, a 10.000 dollari all’anno per paziente, è diventato il farmaco commerciale più costoso della storia – un farmaco che ha reso miliardi alla GlaxoSmithKline.

Fauci ha ripetutamente violato le leggi federali per permettere ai suoi partner dell’industria di usare bambini poveri e dalla pelle scura come cavie da laboratorio in esperimenti mortali con chemioterapie tossiche per trattare l’AIDS e il cancro.

Nel 2005, il Congresso ha citato la sua agenzia per aver costantemente infranto le leggi federali in esperimenti fuorilegge su orfani neri e ispanici in case famiglia a New York e in altri sei stati.

La lunga lista dei suoi esperimenti immorali e da genocidio in Africa ha causato disastri e tragedie in tutto il continente, soprattutto per i bambini e le donne incinte.

Ognuno dei vaccini finanziati da Fauci e Bill Gates – contro polio, DPT, malaria, meningite, tetano e HIV – ha probabilmente causato molti più danni e morti in tutto il mondo di quanti ne abbia evitati.

L’alleanza ben costruita tra Big Pharma, Fauci e Gates

All’inizio del 2000, Fauci strinse la mano a Gates nella biblioteca della villa di Gates a Seattle, una villa da 147 milioni di dollari, cementando una partnership che avrebbe mirato a controllare un’impresa globale di vaccini da 60 miliardi di dollari, sempre più redditizia e con un potenziale di crescita illimitato.

Nel 2009, Gates si è presentato alle Nazioni Unite e ha annunciato il “Decennio dei vaccini“. Ha promesso 10 miliardi di dollari per costruire un’infrastruttura normativa, politica, mediatica e materiale con l’obiettivo di inoculare l’intera popolazione mondiale con molteplici iniezioni entro il 2020.

Usando la leva dei finanziamenti e di relazioni personali accuratamente coltivate con capi di stato e le più importanti istituzioni dei media e dei social media, l’alleanza Big Pharma-Fauci-Gates esercita il dominio sulla politica sanitaria globale.

Gates e Fauci ora esercitano un’influenza di vasta portata e un potere senza precedenti in grado di chiudere l’economia globale, abolire i diritti civili e costituzionali, imporre una sorveglianza da stato di polizia e progettare il più grande trasferimento verso l’alto della ricchezza globale della storia umana.

Nel mio libro metto a nudo come Fauci, Gates e i loro collaboratori:

  • abbiano inventato e armato una processione di pandemie globali fabbricate in modo fraudolento, tra cui l’influenza aviaria (2005), l’influenza suina (2009) e Zika (2015-2016), al fine di vendere nuovi vaccini, arricchire i loro partner di Big Pharma e aumentare il potere dei tecnocrati della salute pubblica e l’entourage di Gates delle agenzie internazionali.
  • abbiano usato esperimenti “gain-of-function” per allevare superpatogeni pandemici in laboratori mal costruiti e mal regolati a Wuhan, in Cina, e in altri siti, in condizioni che quasi certamente hanno garantito la fuga di microbi da guerra biologica, in collaborazione con il Pentagono, le forze armate cinesi e una losca cricca di fabbricanti di armi biologiche.
  • abbiano fatto una serie di previsioni preveggenti sull’imminente pandemia di COVID-19 – con esattezza strabiliante. Questa precisione da indovino ha impressionato ulteriormente i media servili, creduloni e scientificamente analfabeti che trattano Gates e Fauci come divinità religiose, li proteggono dalla critica pubblica e diffamano coloro che esprimono dubbi chiamandoli eretici e “complottisti“. I media mainstream adulatori hanno favorito la cospirazione messa in atto da Fauci per coprire le origini del COVID dal laboratorio di Wuhan.
  • abbiano collaborato con tecnocrati del governo, pianificatori militari e dei servizi segreti e funzionari sanitari di Stati Uniti, Europa e Cina per mettere in scena sofisticate “simulazioni” pandemiche e “Germ Games“. Esercitazioni come queste, incoraggiate dal Global Preparedness Monitoring Board, hanno gettato le basi per l’imposizione di un totalitarismo globale, incluso l’uso obbligatorio delle mascherine, i lockdown, la propaganda di massa e la censura, con l’obiettivo finale di rendere obbligatoria la vaccinazione coercitiva di 7 miliardi di esseri umani.
  • abbiano applicato tecniche di guerra psicologica in ciascuna delle “simulazioni” per creare il caos, alimentare la paura, distruggere l’economia, abbattere il morale pubblico e reprimere l’espressione individuale – per poi imporre un governo autocratico.

L’uso della paura nella pandemia COVID-19

“The Real Anthony Fauci” descrive in dettaglio come Fauci, Gates e le loro coorti abbiano usato il loro controllo dei media, delle riviste scientifiche, delle principali agenzie governative e semi governative, e di influenti scienziati e medici per inondare il pubblico con una propaganda spaventosa sulla virulenza e sulla patogenesi della COVID-19, e per imbavagliare i dibattiti e censurare spietatamente il dissenso.

Per tutto il lockdown, Gates e Fauci hanno condotto comunicazioni quasi quotidiane e hanno coordinato praticamente ogni decisione sulle contromisure per la COVID-19.

Hanno effettivamente messo le popolazioni globali agli arresti domiciliari, e hanno inondato i media mainstream e i social media con una propaganda studiata per terrorizzare.

Per giustificare l’attuazione di misure draconiane, Gates e Fauci hanno sistematicamente alimentato paure irrazionali e soffocato il senso comune per indurre una forma di psicosi di massa nota come “sindrome di Stoccolma“.

Hanno ispirato nei loro ostaggi gratitudine verso i loro oppressori, e la convinzione che l’obbedienza totale e la sottomissione incondizionata a un vaccino COVID sperimentale, mal testato, realizzato in fretta e a responsabilità zero, fosse la loro unica speranza di fuga sicura dalla prigionia e di un “ritorno alla normalità“.

Mentre la pandemia si sviluppava, Gates e Fauci:

  • hanno avallato modelli e algoritmi ingannevoli per esagerare deliberatamente le proiezioni delle vittime della COVID-19 e giustificare i lockdown draconiani.
  • hanno consacrato dei fraudolenti test PCR per gonfiare deliberatamente di circa il 90% il numero di casi di COVID.
  • hanno facilitato l’adozione di nuove inaudite istruzioni per i coroner perché inserissero in modo fraudolento la COVID come causa di morte “sul certificato di morte per tutti i deceduti in cui la malattia ha causato o si presume abbia causato o contribuito alla morte” – con o senza un test COVID-19 positivo.
  • hanno screditato tutte le cure precoci anti COVID-19 come l’idrossiclorochina e molti altri rimedi che avrebbero potuto porre rapidamente fine alla pandemia e salvare centinaia di migliaia di vite.

Prevedibilmente, durante la crisi COVID, le politiche di Fauci hanno fatto sì che gli Stati Uniti rappresentassero il 20% delle morti per COVID in tutto il mondo, nonostante costituiscano solo il 4,2% della popolazione globale – un altro esempio della crescita verso l’alto dei fallimenti di Fauci.

Come spiega il mio libro: le politiche relative al COVID di Fauci hanno anche generato un nuovo insidioso autoritarismo – e hanno spinto l’America su una china scivolosa verso un cupo futuro di oscuro stato totalitario di sicurezza e sorveglianza.

Clicca qui per preordinare una copia del mio libro oggi. Puoi anche ordinare il mio libro in altri punti vendita, tra cui Barnes & Noble, IndieBound, Bookshop.org, Obiettivo, Walmart e Books-A-Million.